Igiene del Cane

Il bagno
I cani non hanno bisogno di fare spesso il bagno: i bagni troppo frequenti potrebbero rimuovere eccessivamente il grasso naturale del pelo, facendolo così diventare secco e meno impermeabile. Questa operazione dovrà essere fatta solo quando ne ha effettivamente bisogno: ad esempio quando il cane è troppo infangato o ha un odore poco gradevole. Il bagno è l’occasione per osservare bene il pelo (una certa perdita di pelo è comunque fisiologica) e la pelle dell’animale: arrossamenti, presenza di forfora, zone diradate, opacità del manto. Per la cura del pelo esistono prodotti specifici : alcuni si mettono come il balsamo (cioè a pelo bagnato e con risciacquo) altri invece prima dell’asciugatura finale col phon.

La spazzolatura
Spazzolare regolarmente il cane è molto importante per rimuovere il pelo morto, lo sporco e i parassiti. È bene accarezzarlo e parlagli fino a che si rilassa, per poi iniziare a spazzolarlo usando utensili per la pulizia adatti ai cani. Spazzolare aiuta ad instaurare un forte legame con il proprio cane, oltre a rendere il suo manto molto più lucido.

Le orecchie
La pulizia delle orecchie va fatta non solo quando si effettua il bagno ma regolarmente, almeno una volta alla settimana (anche più frequentemente nel caso di animali con orecchie lunghe).Le orecchie vanno pulite con uno dei tanti buoni prodotti in commercio: s’inseriscono alcune gocce detergenti nel canale auricolare, poi si massaggiano le orecchie per alcuni secondi e infine si lascia il cane scuotersi energicamente.

Le unghie
Tagliare le unghie con una certa regolarità è importante specialmente per i cani abituati a vivere all’interno di appartamenti, i quali hanno molto spesso una crescita delle unghie sproporzionata rispetto ai loro simili. Questi cani infatti, facendo una vita molto sedentaria, non usano le unghie come i cani che stanno all’aperto, che invece possono “limarle” raspando per terra o correndo sui sassi. Le unghie del cane dovrebbero essere sottoposte periodicamente ad un esame, se crescono troppo diventano secche e friabili, si spezzano facilmente e creano infezioni difficili da curare. Prima di arrivare a questo o ad una situazione peggiore, come ad esempio ad un’unghia spezzata che penzola, è bene provvedere al taglio.

Gli occhi
Gli occhi del cane sono molto delicati: eccessiva lacrimazione, rossori e torbidezza sono i più comuni sintomi di una patologia dell’occhio, per la quale si consiglia di ricorrere al veterinario. Nel caso di corpo estraneo nell’occhio del vostro cane, occorre con molta attenzione appoggiare una garza imbevuta di acqua calda sull’occhio aperto, in modo da lavare abbondantemente la zona e rimuovere il corpo estraneo.

I denti
È consigliabile pulire i denti del cane con uno spazzolino ogni 2 giorni. Per abituarlo fin da quando è cucciolo, bisogna iniziare strofinando un dito sui suoi denti; dopo alcuni giorni arrotolare un pò di garza attorno al dito e strofinare finché non si sarà abituato a tollerarla. A questo punto utilizzare una garza imbevuta di bicarbonato perpoi passare al vero spazzolino e dentifricio per cani.